N’duja ed astice per i Cappellacci

CAPPELLACCI DI MOZZARELLA PASSITA AL SUGO DI ASTICE E N’DUJA

Ricetta originale abruzzese fornita dall’Azienda Agricola Forcella

Procedimento per la pasta fresca

Pasta fresca all uovo

  • Sbattere le uova in una terrina e aggiungere la farina. Impastare e far riposare poi in frigo per 30 minuti.
  • Farci
  • Tritare a coltello la mozzarella e condire con olio e basilico

Cappellacci

  • Stendere la pasta in due sfoglie sottili. Spennellare i bordi con il tuorlo d’uovo e adagiarvi il ripieno.
  • Coprire con l’altra sfoglia e con uno stampino rotondo dare forma al cappellaccio.

Ingredienti per 4 persone

500 gr farina; 3 uova; 2 rossi; 1 cucchiaio olio; 250gr mozzarella passita abruzzese; 4 foglie basilico; sale

astice e n'duja

Procedimento per il sugo

Far soffriggere dolcemente l’aglio in olio d’oliva e aggiungere il basilico e l’astice. Far insaporire per qualche minuto. Aggiungere il pomodoro schiacciato in modo grossolano, coprire e lasciar cuocere ancora un po’. Quando è cotto, svuotare l’astice e unirlo alla salsa di cottura.

Ingredienti

1 spicchio aglio; ½ astice; 250 gr pomodori San Marzano; 4 foglie basilico; sale; olio extravergine d’oliva DOP Forcella

Presentazione del piatto

Cuocere i cappellacci in acqua salata bollente per 3 minuti. Scolare e mantecare con la salsa.
Stiepidire la n’duja e condire i cappellacci.

Ingredienti

40 gr n’duja

Ricetta dello Chef Riccardo Di Giacinto del ristorante All’oro di Roma dedicata a Le signorine di Wilko per “Assaggi di Teatro”

n'duja astice cappellacci

N’duja

La n’duja è un insaccato calabrese, originario della provincia di Vibo Valentia, di consistenza morbida che si produce con le parti grasse del maiale a cui viene aggiunto peperoncino piccante calabrese. Si usa generalmente sia spalmata sul pane (fresco o abbrustolito) che nei sughi.

Olio extravergine di oliva abruzzese

L’olio extravergine d’ oliva che si produce in Abruzzo deriva la Rustica e la Gentile dell’Aquila, mentre nella zona Pianella, Moscufo e Loreto Aprutino  è prevalente la cultivar “Dritta”, regina dell’olio extravergine d’oliva dop Aprutino Pescarese,

L’olio extravergine d oliva di Forcella è perfetto per astice ricette e divertimento in cucina.

-7%
43,00 40,00

MONOCULTIVAR D'ITALIA - Tris di monocultivar per gustare il sapore unico di olio extravergine di Sardegna, Abruzzo e Liguria - Taggiasca, Intosso, Bosana per un accostamento ottimale su ciascun piatto

7,0060,00

Un'olio extra vergine di oliva dall'Abruzzo, prodotto nelle zone di Loreto Aprutino e Città Sant'Angelo. E' un blend di cultivar Leccino, Dritta ed Intosso, tipiche della zona. Il gusto elegante ed equilibrato lo rende perfetto per piatti di verdure, zuppe, insalate di mare.

02 - Abruzzo

Monovarietà Intosso

3,5017,50

Monocultivar Intosso, tipica dell'Abruzzo, si presenta con un aroma intenso ed un gusto avvolgente. In bocca il sapore ricorda la mandorla dolce. Da il meglio abbinato a verdure ed insalate di mare